L’utilità dell’inutilità.

IMG_20130803_102301

 

Compressa tra la sabbia e il cielo. Non c’è una nuvola nemmeno a volerla cercare con gli occhi, solo azzurro senza fine. Intorno, la gente urla, i bimbi piangono o giocano, le futili e superficiali chiacchiere da ombrellone, i gabbiani gridano, avranno caldo pure loro. Ogni volta che riapro gli occhi vedo un aereo lontanissimo e mi torna in mente il viaggio di ritorno da Manchester, quando tornando a casa abbiamo sorvolato Parigi e l’abbiamo vista nella sua interezza ed enormità. Pensavo che magari, la prossima volta, avremmo potuto vederla insieme ad altezza d’uomo.

Mi costringo a smettere di pensarci. Il mio vicino d’ombrellone parla di calcio come se ne andasse della sua vita. Potrei chiudere tutti fuori, insieme alla loro mediocrità, con l’ausilio dell’ipod, ma non lo faccio. Forse è meglio essere bombardati da questa superficialità esterna invece che lasciar libero il cervello di pensare. L’azzurro negli occhi e l’inutilità nelle orecchie.

Leggiamo King, va.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...