Avrei potuto farlo anche io. O forse no.

Conosco molti nostalgici dell’arte – come si suol dire – canonica: Raffaello, Caravaggio ecc… Anche io li adoro, ma, allo stesso tempo non credo che l’arte contemporanea sia una cazzata. Sì, è difficile, non è univoca e si è portati a pensare che ciò che ci sta di fronte sia spazzatura, e in alcuni casi ce la si ritrova realmente davanti, la spazzatura, come opera d’arte intendo. Il mondo della comicità pullula di sketch sull’arte contemporanea: “Non toccare quell’estintore, potrebbe essere un’opera d’arte.” “Ma dove ti sei seduto!?! E’ un’opera d’arte.”

Mi lascia perplessa la cosiddetta merda d’artista, così come il voler ricercare sempre lo scandalo e il sensazionalismo, poiché ormai anche l’arte, soprattutto quella visiva è stata assorbita dal circo mediatico. Tuttavia non concordo con tutti quelli che affermano: “ma che cos’è questo schifo! Avrei potuto farlo anche io.

Non sono un’esperta (e ne ho di pasta da mangiare per potermi permettere di autonominarmi tale), ma perdonatemi, avrei qualcosa da ridire in proposito.

Prima di tutto, caro hater fittizio (che potresti tranquillamente essere identificato con mio fratello), non ti sei mai cimentato, quindi non parlare tanto per dare fiato alla bocca: il fatto che avresti potuto farlo, non significa che avresti potuto idearlo; in secondo luogo sono convinta che l’arte contemporanea abbia molto più a che fare con la filosofia che con l’arte tout court, ovvero l’arte come siamo soliti concepirla (un ritratto, un affresco o una scultura): ha molto più a che fare con il concetto che con il pennello, e, in alcuni casi, è molto più vicina al divenire che alla staticità del supporto fisico. Non per niente si sta moltiplicando la cosiddetta performance art.

Quest’ultima è una forma artistica in cui è la relazione tra artista e fruitore a costituire l’opera d’arte e non l’oggetto-quadro o l’oggetto-statua. E’ una tipologia di arte particolarmente effimera poiché si basa sull’hic et nunc, il qui e ora: essa non potrà mai essere uguale a se stessa, facendo proprio risiedere in ciò l’unicità dell’opera che, nella stragrande maggioranza dei casi, rappresenta una denuncia sociale.

Ne è un esempio questa sorta di performance itinerante della messicana Elina Chauvet, “Zapatos Rojos“, che denuncia la violenza sulle donne.

“Ogni paio di scarpe, reperito attraverso l’attivazione di una rete di solidarietà, rappresenta una donna e la traccia di una violenza subita. Sistemate ordinatamente lungo un percorso urbano, le scarpe ne ridisegnano lo spazio e l’estetica, visualizzando una marcia di donne assenti, un corteo che sottolinea il dolore che tale mancanza provoca tanto a livello sociale quanto familiare.”

L’arte contemporanea, inoltre, dà vita a idee e concetti in maniera innovativa e creativa. Ne è un esempio “The Wing” di Xoo-ang Choi, una scultura quantomeno peculiare (visibile allo spazio Lightbox di Venezia in occasione della Biennale 2013).

Ogni mano rappresenta la mano di una persona anonima. Una mano da sola non può fare nulla, ma molte mani che si uniscono insieme danno vita a un potere molto più forte, esse possono volare. Quando molte anime si uniscono in una sola possono fare qualsiasi cosa: le persone possono realizzare i propri sogni insieme ad altre. (video)

Annunci
Pubblicato in: art

2 pensieri su “Avrei potuto farlo anche io. O forse no.

    • cheppalleee ha detto:

      L’ho vista, è bellissima. Certo che di gente di merda e spocchiosa è pieno ogni ambiente. E io che speravo di abbandonarla una volta voltato l’angolo della filosofia.
      Bonami, comunque, idolo indiscusso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...