Circoli.

Clicca per ingrandire

Ci sono quei giorni in cui, nonostante la bella giornata trascorsa, non so, senti nostalgia. Di che cosa bene non lo sai nemmeno tu, ma le lacrime a quanto pare sì. Ma non escono loro. Restano dentro ad accumularsi. Restano in gola e tu le senti salire, cominci a sentire caldo al viso e un certo pizzicore agli angoli degli occhi. Però non escono. E in fondo è meglio così, perché ti sentiresti molto stupida farle scorrere via per qualcosa che non sai, per qualcosa che non capisci nemmeno tu. Così resti lì con un macigno sullo stomaco e una tastiera a scrivere: “Ci sono giorni in cui, nonostante la bella giornata…”

Advertisements

3 pensieri su “Circoli.

    • cheppalleee ha detto:

      Questo è vero, ma ci sono quei momenti in cui ci si ritrova con il magone, e sono momenti in cui non sei né di là né di qua.
      E poi se si piangesse ogni volta, si piangerebbe (quasi) sempre. Meglio cercare di superare il momento mettendolo nero su bianco.

  1. Matrioska ha detto:

    credo che un motivo ci sia sempre, che il magone viene quando il corpo vuole che la mente si liberi di qualche peso posto lì nell’inconscio e che consciamente ignoriamo.. e credo che le lacrime quanto la scrittura favoriscano questa liberazione..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...