Cantastorie

“Le persone sabotano se stesse per quelle che ritengono essere delle ottime ragioni”

Paul Weston


Buona sera signore e signori, prendete posto, accomodatevi, sono qui per raccontare delle storie, per dilettarvi con la mia verve. Accomodatevi prego. Sono una giullare-cantastorie. E’ mio compito accompagnarvi agli applausi, un inchino, una capriola e una scrollata di campanelli del mio cappello.

Tlìn Tlìn Tlìn

Tintinnano i campanelli.
Poco male, poteva andarmi molto peggio tutto sommato.

Il vostro giullare ora vorrebbe raccontarvi una storia. La storia del SENSO. Fate attenzione. E’ importante. Sulla base della ricerca ossessiva del senso delle cose sono nate le religioni. Per dire.

Tlìn Tlìn Tlìn

La gente mente, a se stessa prima che agli altri. A volte si autoconvince di essere la causa del male nel mondo pur di non ammettere che ci sono cose che non hanno un senso, che ci sono cose di loro stessi che non sono riusciti e non riescono a controllare, che un uomo non è una macchina perfetta e avvengono cose che non si spiegano. Lo so bene che non è facile ammettere che in effetti ci sono cose che un senso non ce l’hanno, che capitano e basta, ma a volte è così.  A volte ci si fa del male da soli e di riflesso se ne fa agli altri, confermando la propria convinzione di essere un buco nero che distrugge tutto ciò che incontra.

E invece erano solo persone buone in un mondo incomprensibile e beffardo.

Si è così alla disperata ricerca di un senso nelle cose, che si è disposti anche a darsi la colpa, pur di raggiungere un briciolo microscopico di “pace”. La pace delle connessioni logiche: “E’ colpa mia. Ok, punisco me stesso ma per lo meno il mondo intorno continuerà a girare, ad avere una parvenza di senso”. Perché se una cosa sola smette di avere senso, come posso essere sicuro che ce l’abbiano tutte le altre?

Tlìn Tlìn Tlìn

E’ un difetto prettamente umano, è vero. Tutti ce l’hanno. E peggio che mai si insinua negli animi di noi cantastorie.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...