Il nonsense ci salverà.

Sto preparando un esame sul Mito. In questi giorni ho letto talmente tanti miti che mi si stanno s-confondendo tutti in testa. La cosa che mi consola (devo sempre trovare qualcosa che mi consoli) è che non siamo soli nell’universo. Nel senso. Se il mondo molto spesso è un enorme crogiuolo di nonsense… beh anche gli antichi non erano da meno.

Voglio raccontarvi un antico rito greco, senza alcuno studio sul contesto storico o interpretazione, perché letto così è veramente assurdo e, sì, fa veramente ridere. Così per mantenere alto l’umore.

Durante questa speciale festa, la Festa delle Bufonie, vengono portati dei buoi in processione sull’acropoli e vengono lasciati vagare attorno ad un altare. Su di esso sono poste alcune focacce dedicate agli dei. Gli animali sono chiaramente attratti dalle focacce e il primo bue che addenta una focaccia viene ucciso con un colpo di scure. A questo punto, l’assassino di buoi getta la scure a terra e scappa (io me lo sono immaginato bene: uno scatto tipo al gioco del fazzoletto. Nuuuumeriiiii… DUE! Accoltella, prende e scappa).

L’animale viene poi macellato ritualmente e mangiato. La cosa peculiare di questo rito è che, durante tutto il suo svolgimento, si attua una sorta di scarica barile per il quale ognuno dà la colpa ad un altro per l’uccisione del povero bue: le portatrici d’acqua accusano gli affilatori di scure, che a loro volta accusano i portatori di scure… e così via, fino a quando la colpa non ricade sull’arma che ha squartato l’animale (tu brutta stronza:  sei affilata!). Viene presa, condannata (!) e gettata in mare.

La pelle del bue viene poi impagliata, cosicché in qualche modo si possa dire che l’animale è risuscitato all’interno di un simulacro, che viene così attaccato ad un aratro.

Ed ecco che immediatamente mi si è accesa a lato della testa una grossa e luminosa lampadina a forma di WTF?!? subito sostituita da un’altra a forma di LOL, con una leggera spruzzata di OMG. Per dire.

Advertisements

4 pensieri su “Il nonsense ci salverà.

  1. ilmagodiossh ha detto:

    Cioè. A me ‘ste cose piacciono un sacco. Che alla fine io pure sto studiando qualcosa di simile.
    E una delle cose che mi viene da dire è: che i buoi di oggi dovrebbero saperle queste cose.
    Invece di lamentarsi dell’allevamento in batteria.
    Comunque mentre scrivo mi sto accorgendo che anche questo commento è nonsense. Ma tanto poi ci salverà, penso, e quindi.

    • cheppalleee ha detto:

      Che poi è così esteticamente bello il nonsense. Perché bisogna spiegare sempre tutto?!?
      E apprezzo molto il tuo commento nonsense. Ma sono sicura che potremmo fare di meglio nel produrre nonsense. Tipo ripetere molto spesso la parola nonsense in un commento senza un reale motivo. Dà una certa idea di nonsense, vero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...