Cara amica mia

Cara amica mia,

sono  la classica (oddio non so quanto classica) amica che esce tranquillamente con te a cena o passa del tempo divertendosi un sacco insieme a te, ma poi sparisce per settimane senza mai farsi sentire di sua spontanea volontà rinchiudendosi nella propria solitudine. Amica, non prendertela a male – davvero! – è che i rapporti amicali* non sono il mio forte, mi stancano proprio psicologicamente. Quindi, amica, se ti sto proprio tanto simpatica e in fondo un po’ mi vuoi bene e quindi ci tieni ad avere a che fare con me devi portare pazienza e capire che, se non mi faccio sentire, non è perché mi stai sui coglioni o perché mi hai fatto qualcosa di male. Io prima o poi torno. E, ad ogni modo, nel caso avessi bisogno, non ti rifiuterei mai il mio aiuto: ci sono in ogni caso.

Lo so che probabilmente questa mia natura non mi rende propriamente popolare e che un giorno, quando sarò vecchia, me ne pentirò perché non avrò nessuno su cui contare se non me stessa. Ma poi – parliamoci chiaro – mica è detto che la vita sia paragonabile ad un film, di quelli che un giorno ti accorgi che stai recitando la parte di Scrooge e l’unica cosa da fare pare sia convertirsi ma – oddio! – oramai è troppo tardi. Suvvia.

Hai ragione, amica: sono complessata, ma in fondo ci vivo bene con i miei complessi. Potrò non sopportare le relazioni amicali per più di tre giorni di seguito, potrò avere dei problemi a vivere il presente e a provare emozioni se non quelle ricostruite nella mia mente a posteriori, ma in fondo sono una ragazza felice.

E poi pare che ci sia ancora tutto il tempo del mondo. Mi è stato fatto notare che a 23 anni si è ancora giovani e che forse questo mio sentirmi sempre perennemente in ritardo, questa smania di voler bruciare le tappe è un tantino eccessiva. Che poi di tappe non ne ho mai bruciata nemmeno una. Non sono proprio un “Genio incompreso”: genio sicuramente NO, incompreso forse, ma non certo per colpa degli altri.

Quindi, cara amica, se non ti chiamo, se non ti cerco, se… se… se… è solo perché sono un po’ un orso. Ma di quelli carini a cui in fondo, in fondo ogni tanto piace qualche coccola. Ecco.

Bacini, amica :*

* soprattutto con il genere umano femminile e il bagaglio di paranoie e complessità che ci portiamo dietro; con gli uomini invece è un’altra storia [e non sarò certo io a spiegarvi il perché, se non ci arrivate], anche se pure loro a paranoie, a volte, non stanno certo a pettinare le bambole

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...