Attendere ai margini del mondo.

Che poi sembra sempre che debba fare tutto io. Che gli altri non valgano quanto me perché non hanno tutto quello che ho da fare io.

In realtà, in generale quella cretina sono io, perché “Ci penso io!”, “Sì, sì, non c’è problema, faccio io”, poi però arrivano le cose grosse, arrivano le opportunità, quelle importanti a cui devi dedicare tutto, per le quali servono sacrifici, serve impegno, costanza e responsabilità. E solitamente accade in determinati periodi dell’anno in cui si accumula tutto insieme. Questo è proprio uno di quei periodi, e devo incanalare le energie in maniera intelligente prima di morire schiacciata da tutto quanto. E questo comporta anche il farmi furba e non prendermi i mal di pancia perché le mie amiche non sono in grado prendere seriamente alcunché.

Voglio bene alle mie amiche: ci sono giorni che pensavo sarei morta senza il loro supporto, e, nonostante in momenti neri abbia accarezzato più di una volta l’idea di sfancularle tutte, non lo potrei mai fare. Perché ho imparato a voler loro bene. Però non le vedo crescere. Le sento sempre più distanti. Mi dicono che devo portare pazienza, che anche se sono un po’ inaffidabili, che male c’è?

Ho sopportato, ci sono passata sopra molte volte. Mi sono detta: sono fatte così, non posso pretendere che siano diverse. Ma non vedo alcuno sforzo da parte loro per venirmi incontro. L’atteggiamento del ridere su ogni cosa non riesco più a digerirlo. La leggerezza a volte è una ventata d’aria fresca, ma la leggerezza ad ogni costo fa presto a diventare fottersene di ogni cosa e pure delle conseguenze.

La settimana scorsa ho preso la mia decisione. Ho fatto un passo indietro e mi sono fermata ai margini a braccia conserte, appoggiata allo stipite della porta ad osservare il loro comportamento. Si dimostreranno all’altezza della prova a cui le ho indirettamente sottoposte? Per ora è un grandissimo fail. Per ora sono veramente delusa e anche incredula nel vedere come, piuttosto che agire, sono disposte a rinunciare al nostro viaggio.

Nutro scarse speranze.

About these ads

Informazioni su cheppalleee

Sono una testatrice di muri professionista.
Questa voce è stata pubblicata in diario, myflickr. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Attendere ai margini del mondo.

  1. fra3fra ha detto:

    ti comprendo benissimo! se trovi una soluzione a tutto ciò avvisami ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...